Bando Internazionalizzazione 2021 – Regione Toscana

Bando Internazionalizzazione 2021 – Regione Toscana

Bando Internazionalizzazione 2021 – Regione Toscana

15novembre

Bando Internazionalizzazione 2021 – Regione Toscana

  • Per le micro, piccole e medie imprese toscane il 17/11/2021 alle ore 12:00 aprirà il bando internazionalizzazione per progetti esterni all’Unione Europea.

    DOTAZIONE
    Si parte con una dotazione iniziale di poco più di 3,8 milioni di euro ulteriormente incrementabili.

    SOGGETTI BENEFICIARI
    Possono presentare domanda Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), o i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese, in forma singola o associata in RTI/ATS, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), ConsorziSocietà Consortili (costituiti o costituendi), esercitanti un’attività identificata come primaria rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:

    SEZ. B Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 05.1, 05.2 e della classe 08.92
    SEZ. C Attività manifatturiere, ad esclusione del gruppo 19.1
    SEZ. D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
    SEZ. E Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
    SEZ. F Costruzioni
    SEZ. H Trasporto e magazzinaggio ad esclusione dei gruppi 49.1, 49.3, 50.1, 50.3, 51.1, 51.2, 53.1, e 53.2
    SEZ. I Servizi di alloggio e ristorazione, limitatamente ai codici 55.1, 55.2, 55.3, 55.9
    SEZ. J Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi 61.9 e 63.9
    SEZ. M Attività professionali, scientifiche e tecniche
    SEZ. N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente ai codici 79 e 82.3
    SEZ. R Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento, limitatamente ai gruppi 90.03.02 e 93.29.20
    SEZ. S Altre attività di servizi, limitatamente alla categoria 96.01.1

    Sono ammissibili progetti di internazionalizzazione rivolti esclusivamente a PAESI ESTERNI ALL’UNIONE EUROPEA.

    SPESE AMMISSIBILI
    Le spese che si presume siano ammesse al finanziamento sono riconducibili alle seguenti tipologie:
    • - Partecipazione a fiere e saloni internazionali;
    • - Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero;
    • - Servizi promozionali;
    • - Supporto specialistico all’internazionalizzazione;
    • - Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati.

    DIMENSIONE INVESTIMENTI
    • Micro impresa: minimo € 10.000 – massimo € 150.000
    • Piccola impresa: minimo € 12.500 – massimo € 150.000
    • Media impresa: minimo € 20.000 – massimo € 150.000
    • Consorzio/Soc. consortile/Reti soggetto: minimo € 35.000 – massimo € 400.000
    • RTI/Reti contratto: somma importi minimi previsti per singola impresa – massimo € 1.000.000

    Sono previsti specifici massimali per ogni singola macro voce di spesa.

    DURATA DEI PROGETTI
    Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda. Solo per le spese relative alla partecipazione a fiere sono ammesse quelle sostenute a decorrere dal 23 febbraio 2020. I progetti devono concludersi entro 8 mesi dalla data di comunicazione della concessione dell’aiuto, in ogni caso dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2022.

    CONTRIBUTO E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
    Si tratta di un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili(l’intensità dipende dalla dimensione dell’impresa e dalla tipologia di spesa). La presentazione delle domande di contributo avverrà in un periodo di apertura della durata di 15 giorni a partire dalle ore 12:00 del 17/11/2021.

    PER SAPERNE DI PIÙ, contatta g.altamura@smarev.net